Archivi categoria: scienza

Curiosity trova molecole organiche su Marte

La vita su Marte potrebbe esserci stata o potrebbe ospitarla ancora, ovviamente si parla dei tempi di un pianeta, non pensiamo a omini verdi quando da noi c’erano i primi ominidi, si parla di oltre tre miliardi di anni fa. La scoperta è comunque molto rilevante, grazie ai dati inviati dal robot Curiosity della Nasa e pubblicati da Science, è stato possibile osservare che sulla superficie del Pianeta Rosso ci sono molecole organiche e i livelli di metano nell’atmosfera variano ciclicamente.
“Marte – ha detto la Nasa presentando i dati del rover Curiosity – avrebbe potuto ospitare la vita in passato. Sono tempi entusiasmanti – ha detto Chris Webster, del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa, nella diretta online – Guardiamo con speranza al futuro, in cerca di ulteriori risultati. Ci vorrà ancora del tempo prima di capire se l’origine del metano è biologica”.

Le molecole organiche contengono elementi “comunemente associati alla vita”, “ma che possono essere associate anche a processi non biologici”, rilevano gli esperti della Nasa. Si tratta di carbonio, idrogeno e forse anche ossigeno. “Con queste scoperte Marte ci sta dicendo di mantenere la rotta e di continuare a cercare evidenze della vita”, ha detto Thomas Zurbuchen, a capo del Direttorato della Nasa per le missioni scientifiche. “Sono fiducioso che le prossime missioni ci daranno scoperte ancora più mozzafiato sul pianeta rosso”. Dello stesso avviso Michael Meyer, responsabile scientifico del Programma di esplorazione di Marte della Nasa: impossibile al momento dire se su Marte ci siano segni di vita, ha rilevato, “non lo sappiamo, ma questi risultati ci dicono che siamo sulla strada giusta”.