Caso Cucchi, il ministro della Giustizia vuole fare ulteriore chiarezza

di | 9 settembre 2013 | attualità | Commenti disabilitati su Caso Cucchi, il ministro della Giustizia vuole fare ulteriore chiarezza

Ilaria Cucchi“Bisogna dare risposte giuste alla famiglia di Stefano Cucchi”. Con queste parole il ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, parlando ai microfoni di Sky, ha annunciato l’intenzione di riaprire uno dei casi di malasanità, malagiustizia o forse tutti e due, che ha creato più perplessità in questi ultimi anni. Ovviamente occorrerà attendere i passi formali. Una decisione che l’autorevole esponente del Governo Letta avrebbe maturato per fare chiarezza, dal momento che nella motivazione della sentenza i giudici avrebbero espresso dubbi sulla circostanza che il giovane fosse stato malmenato dopo l’arresto.

Per il ministro della Giustizia si tratta di ”atti complessi su cui spesso non si arriva a comprendere esattamente come si sono svolti”, e afferma anche che “la giustizia si è espressa ma i familiari non hanno avuto piena risposta alle loro domande”. E dunque “dobbiamo vedere se le risposte sono state esaustive o no, se sono state fatte tutte le indagini che andavano fatte, se tutto è stato fatto al meglio”. Immediata la replica della Procura di Roma e del Sappe: “L’indagine sulle forze dell’ordine è stata già effettuata”.

Sta di fatto che la famiglia, in modo particolare la sorella Ilaria (nella foto) non si dà pace e continua la propria battaglia nella speranza di ottenere ascolto. È evidente che, essendo il nostro uno Stato di diritto, per poter muovere degli addebiti precisi occorre disporre di elementi certi, suffragati da riscontri e, soprattutto, “cristallizzati” in sentenze della magistratura…

 

 

Comments are closed.