Carceri, allarme psichiatri: è record di suicidi

di | 12 marzo 2014 | attualità | 0 commenti

carceriL’emergenza carceri è un allarme sociale. Nei primi mesi del 2014 “è stato raggiunto un nuovo picco di suicidi nelle carceri italiane: il 40% di tutti i decessi in carcere è infatti rappresentato da suicidi”. È la denuncia del presidente della Società italiana di psichiatria (Sip), Claudio Mencacci, il quale sottolinea che nel 2013 la quota di suicidi era stata pari al 30%, contro il 40% del 2012 ed oltre il 40% del 2009.
“Nonostante una aumentata umanizzazione nelle carceri – ha commentato durante una conferenza stampa alla Camera sulla questione del superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari (Opg) – resta dunque ancora grave il problema dei suicidi. Per questo – ha avvertito – i fondi, che ci sono, devono essere maggiormente utilizzati per l’assistenza nelle carceri e sul territorio, e non solo per la realizzazione delle strutture residenziali che andranno a sostituire gli Ospedali psichiatrici giudiziari”.
Un’altra priorità, proprio per prevenire il fenomeno dei suicidi tra i detenuti, ha rilevato il presidente eletto Sip, Emilio Sacchetti, è inoltre quella di attuare “un percorso di screening suicidario di prevenzione su tutti coloro che entrano in carcere e non solo su chi presenta disturbi psichici”. Gli psichiatri hanno inoltre evidenziato come, nonostante il previsto percorso che porterà alla chiusura degli Opg, i detenuti inviati in tali strutture siano aumentati, passando dai circa 850 nel 2011 ai circa mille attuali”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.