Canone Rai illegittimo per la Ue? Fico: “Una bufala”

di | 8 gennaio 2014 | attualità | 0 commenti

RaiIl canone Rai è legittimo e va pagato, salvo il diritto di retrocedere dal servizio. Lo conferma il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico. “In molti – afferma – mi hanno chiesto lumi sulla questione dell’illegittimità del canone Rai e in molti sanno già che la notizia diffusa nei giorni scorsi non è vera”. Il deputato grillino ha chiarito ufficialmente che “non esiste alcuna sentenza del 30 dicembre 2013 della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo che va a trattare l’argomento legittimità del canone in Italia. Una bufala insomma”.

Fico ha, invece, annunciato di aver ricevuto “dalla commissione delle petizioni del Parlamento Europeo l’invito come Presidente della Vigilanza Rai per un’audizione pubblica a Bruxelles il 19 marzo”. “La commissione delle Petizioni – aggiunge – si è occupata nei mesi scorsi dell’iniziativa dell’eurodeputata della Lega Nord Mara Bizzotto (14 mila firme per chiedere l’abolizione del canone) e sull’onda della discussione ha deciso di approfondire alcuni temi”.

Gli europarlamentari vogliono chiarimenti sulla possibilità riconosciuta agli utenti Rai di recedere dal servizio pubblico attraverso la sigillazione dell’apparecchio e intendono approfondire il trattamento dei cittadini con disabilità visive e uditive dato il numero ridotto di programmi sottotitolati a loro dedicati. Dovrebbero, poi, affrontare la questione della trasparenza del bilancio dell’azienda, nonché discutere della sentenza del Consiglio di Stato del 30 agosto 2013 che si era espressa sullo squilibrio provocato dalla Rai nel mercato televisivo quando impedì agli utenti Sky di accedere ai programmi della tv pubblica”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.