Canicattì ricorda il sacrificio dei giudici Livatino e Saetta

di | 28 agosto 2013 | attualità | Commenti disabilitati su Canicattì ricorda il sacrificio dei giudici Livatino e Saetta

giudice LivatinoSi svolgerà anche quest’anno a Canicattì la “Settimana della Legalità Giudici Saetta Livatino”, organizzata dall’associazione d’impegno civico ed antimafia Tecnopolis con la collaborazione dell’associazione culturale “Amici del Giudice Livatino”.

Per alcuni giorni tra settembre ed ottobre a Naro, Canicattì, Raffadali, Brolo e Messina, solo per citare alcune sedi, sarà ricordato il giudice Rosario Livatino ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990 mentre si stava recando al lavoro ad Agrigento con la propria auto e senza scorta. A Canicattì saranno ricordati anche il presidente Antonino Saetta ed il figlio Stefano uccisi in un agguato il 25 settembre 1988.

Momento clou delle iniziative il convegno del 23 settembre dedicato ai Testimoni di giustizia che cercherà di fare il punto e proporre un miglioramento della legislazione con la partecipazioni di magistrati, sindacalisti, avvocati e studiosi. Per Rosario Livatino è in corso la fase introduttiva del processo diocesano di Canonizzazione. Giovanni Paolo II il 9 maggio 1993 lo definì “Martire della Giustizia e, indirettamente, della Fede”.

Comments are closed.