Per Bonanni alle imprese non serve liquidità ma commesse

di | 11 marzo 2014 | attualità | 0 commenti

Per rimettere in moto l’economia, secondo il segretario della Cisl, Raffaele raffaele-bonanniBonanni, ci vuole la defiscalizzazione del reinvestimento degli utili. A chi gli chiedeva un commento a quanto scritto dal presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, al Corriere della Sera (secondo il quale è meglio garantire maggiore occupazione con il taglio del cuneo fiscale, piuttosto che aumentare di qualche decina di euro le buste paga degli italiani), Bonanni ha replicato sostenendo che “le imprese non hanno bisogno di liquidità, ma di commesse”.

“Tutti riconoscono che la mancanza dei consumi sta mettendo in ginocchio l’economia – ha spiegato Bonanni -, ma le aziende non hanno bisogno di liquidità, ma di commesse e per ottenerle serve un mercato vivace. La proposta della Cisl al governo – ha proseguito – è di azzerare o almeno dimezzare le tasse per chi reinveste gli utili o investe per la prima volta”. Secondo Bonanni, infatti, si tratterebbe di un’operazione che “non costerebbe nulla allo Stato e sarebbe solamente uno stimolo ad investire per chi oggi non intende farlo”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.