Bassanini: se non riprendiamo a crescere il Fiscal compact non è sostenibile

di | 31 marzo 2014 | attualità | 0 commenti

Bassanini“Con un inflazione sotto l’1%, una crescita sotto l’1% il pareggio sostanziale di bilancio che abbiamo raggiunto non basta. O si fa ripartire la crescita, superando l’1%, o l’impegno preso per rispettare il Fiscal compact non è sostenibile”. Lo sostiene Franco Bassanini, presidente di Cassa depositi e prestiti nel corso del suo intervento all’assemblea dell’Aifi in Assolombarda.

“Non possiamo pensare che il contributo alla ripresa venga dagli investimenti pubblici”, ha poi precisato, sottolineando che le risorse ottenute dalla spending review non serviranno a questo.

“Io – dice – spero che Cottarelli (il commissario alla Spending review, ndr) abbia successo ma è evidente che le risorse serviranno a ridurre la pressione fiscale e il debito pubblico. Spazio per – ha aggiunto Bassanini- rilasciare gli investimenti pubblici ce n’è poco. Quindi bisogna rilanciare gli investimenti privati”.

Infine il numero uno della Cdp ha detto che ”attraverso il fondo strategico siamo disponibili a sostenere con equity il processo di consolidamento delle utility locali”. Bassanini ha rilevato che ”la frammentazione del settore è ancora enorme”. ”Occorre un processo di consolidamento – ha concluso – e se serve un apporto di capitale i nostri strumenti sono a disposizione”.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.