Bari, smantellata tendopoli che sostituiva il palazzo di giustizia

La Protezione civile regionale sta smantellando la tendopoli allestita nel parcheggio sterrato del Palagiustizia di via Nazariantz a Bari, dichiarato inagibile. Le tende, tre tensostrutture, due da 75 mq e una da 200 mq, erano state installate lo scorso 26 maggio per celebrare le udienze di rinvio dei processi penali senza detenuti, non potendosi tenere nel Palazzo di Giustizia a rischio crollo. Sono state utilizzate per le udienze dal 28 maggio al 22 giugno, tra temperature molto alte, zanzare, gatti e allagamenti a causa dei temporali.
Nell’area erano presenti anche indicazioni, su fogli di carta, delle tre aule da campo, pochi tavoli e sedie e, all’interno delle tende, un altro pezzo di carta ricordava che “la legge è uguale per tutti”. Con il decreto legge del Governo che ha sospeso l’attività penale ordinaria, dallo scorso 25 giugno a Bari non si celebrano più udienze penali, tranne quelle urgenti relative a misure cautelari, sequestri e processi con imputati in carcere o agli arresti domiciliari

 

Lascia un commento