Bankitalia, sale ancora il debito pubblico

di | 13 dicembre 2013 | economia | 0 commenti

debito_pubblicoBrutte notizie per l’Italia, il debito delle amministrazioni pubbliche sale a ottobre 2013 a 2.085,321 miliardi, secondo i dati di Bankitalia. Un dato ancora in aumento rispetto ai 2.068,722 miliardi del mese precedente e, rispetto a inizio anno, in crescita di circa 95 miliardi dai 1.989,431 di dicembre 2012. L’aumento si deve anche al fatto che il fisco ha incassato 1,442 miliardi in meno nei primi 10 mesi dell’anno. È quanto emerge dalle entrate tributarie calcolate dalla Banca d’Italia nel supplemento Finanza Pubblica al bollettino statistico. Il gettito gennaio-ottobre 2013 si è attestato a 307,8 miliardi contro i 309,3 miliardi dello stesso periodo del 2012 (-0,46%).
Mentre invece risulta ancora in calo il debito delle amministrazioni locali che, secondo le stime della Banca d’Italia, si attesa a ottobre 2013 a 109,350 miliardi rispetto, per un confronto da inizio anno, ai 115,306 miliardi di dicembre 2012. In calo sia il debito di Regioni e Province autonome a 37,458 miliardi (dai 40,995 di dicembre 2012), che quello delle Province a 8,592 miliardi (da 8,903 di dicembre), che quello dei Comuni a 48,012 miliardi (dai 48,736 di dicembre, saliti al picco di 49,672 a maggio 2013).

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.