Banca Etica aiuta chi investe su rinnovabili ed efficienza energetica

di | 27 novembre 2013 | ambiente | 0 commenti

bancaeticaIn tempi di crisi è necessario più che mai risparmiare. In tale direzione si muove l’iniziativa di rilanciare il credito agevolato per le famiglie e le piccole e medie imprese che intendano tagliare la bolletta e tutelare l’ambiente investendo nell’installazione di impianti per l’utilizzo di energie da fonti rinnovabili e per il risparmio energetico. È questo l’obiettivo delle nuove convenzioni siglata da Banca Etica con Retenergie, EnergoClub e alcune circoscrizioni regionali di Legambiente (Veneto e Liguria).
Grazie al nuovo accordo tutti gli utenti e le imprese che siano affiliati a una delle reti aderenti potranno ottenere da Banca Etica un mutuo per l’installazione di impianti per l’utilizzo di energie da fonti rinnovabili o per effettuare ristrutturazioni mirate all’efficienza energetica con uno sconto del 50% sulle spese di istruttoria e una riduzione dello 0,10% sul tasso variabile generalmente offerto dalla Banca al pubblico.
“Abbiamo preso atto delle incertezze e delle continue modifiche delle normative fiscali a sostegno delle energie rinnovabili e abbiamo deciso di adattare la nostra offerta di finanziamenti convenienti per permettere ai cittadini e alle piccole imprese di continuare a investire sulle energie pulite – spiega Ugo Biggeri, presidente di Banca popolare Etica -. Negli ultimi anni abbiamo assistito a una vera rivoluzione energetica, con la nascita di 500mila impianti fotovoltaici. Questo percorso non si deve e non si può fermare. Noi di Banca Etica siamo da sempre molto sensibili al tema ambientale e vogliamo fare la nostra parte. La convenzione appena siglata con i nostri partner è un primo passo per rafforzare l’offerta di prodotti finanziari vantaggiosi per le rinnovabili, con particolare attenzione alla promozione dell’autoconsumo e della nascita di gruppi di acquisto di energia green”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.