Bambin Gesù, ambulatorio per bimbi migranti al Gianicolo e a San Paolo

di | 18 gennaio 2014 | sanità | 0 commenti

ospedale-bambin-gesuUn ambulatorio esclusivamente dedicato ai problemi di salute dei bambini migranti: è attivo presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nelle sedi del Gianicolo e di San Paolo. Personale medico esperto in medicina transculturale ed etno-psicologia offre assistenza a bambini stranieri, regolari e non, in transito o appena arrivati in Italia. Tra i pazienti, anche bambini italiani in procinto di lasciare il Paese. Alla vigilia della Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato assume particolare rilievo, anche in ambito sanitario, il tema dell’accoglienza e dell’integrazione. Al Bambino Gesù un piccolo paziente su dieci è di origine straniera. Nell’86% dei casi si tratta di bambini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale. Il 42% dei pazienti stranieri proviene dai Paesi dell’Unione Europea, il 15% dall’Europa centro orientale, il 9% l’Africa settentrionale e dall’America centro meridionale, l’8% l’Asia centro meridionale. Nell’ultimo anno sono state effettuate in Ospedale oltre 1300 mediazioni culturali in 30 lingue diverse: dal curdo all’ucraino, dal polacco allo swahili. Con l’ambulatorio del migrante del Bambino Gesù, grazie alla particolare specializzazione dei medici-pediatri che lo coordinano, l’Ospedale dà risposte mirate alle specifiche esigenze sanitarie che possono presentare i bambini provenienti da altre parti del mondo. Rientrano in questo ambito, ad esempio, particolari vaccinazioni o la diagnosi e il trattamento malattie tipiche solo di alcune aree geografiche.    

Le principali prestazioni sanitarie effettuate presso l’ambulatorio sono in ambito vaccinale, psicologico e immunoinfettivologico, ma l’attività è multispecialistica: dopo la prima visita pediatrica, se necessario, vengono predisposti ulteriori approfondimenti in day hospital e si organizza il percorso clinico di diagnosi e terapia del bambino con il coinvolgimento degli esperti di tutte le specialità mediche dell’Ospedale.

Attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30, per accedere all’ambulatorio (sia per la sede del Gianicolo che di San Paolo) basta chiamare il Centro Unico Prenotazioni del Bambino Gesù allo 06.68181 o l’URP – Ufficio relazioni con il pubblico allo 06.6859.2780 e prenotare una visita. Il mercoledì i medici dell’ambulatorio effettuano le visite anche presso la sede dell’Istituto Nazionale per la promozione della salute dell’Ospedale San Gallicano. In questo caso l’accesso all’ambulatorio, dedicato soprattutto a bambini non regolari sul territorio nazionale e non in possesso di tessera sanitaria, è ad accesso diretto, senza prenotazione.

Dall’avvio delle attività (nel luglio 2012) ad oggi, presso l’ambulatorio del migrante sono stati visitati 279 bambini provenienti da 30 diversi Paesi e con i più disparati problemi di salute. Per 144 piccoli pazienti sono stati necessari approfondimenti in day hospital. L’ambulatorio è uno dei progetti dell’Istituto per la Salute del Bambino e dell’Adolescente (ISBA) creato all’interno dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù con l’obiettivo di promuovere iniziative per diffondere il concetto dibenessere del bambino e dell’adolescente, con attenzione a tutti i fattori che possano influenzarne lo sviluppo e lo stato di salute: nucleo familiare, sfera socio-economica, identità culturale.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.