Azione Cattolica, alla Domus Mariae di Roma il XXXIV Convegno Bachelet

di | 5 febbraio 2014 | mondo cattolico | 0 commenti

Vittorio BacheletL’apertura del Concilio Vaticano II l’11 ottobre del 1962 e la sua conclusione nel dicembre del 1965 fanno sì che la memoria di questi cinquant’anni si distenda in un tempo più lungo di una semplice e secca data, permettendo così di ricordare con maggiore attenzione sia i momenti più significativi, quelli che anche la memoria fotografica oramai ha incastonato nella coscienza collettiva, sia il cammino che a questo Concilio ha condotto, il cammino che in quegli stessi anni è stato compiuto, e quello che poi ha segnato gli anni successivi. È dentro questo tempo disteso che si colloca la riflessione che l’Istituto “Vittorio Bachelet” dell’Azione cattolica, unitamente all’Istituto “Paolo VI” – Isacem, vuole fare nel tradizionale Convegno di febbraio, coincidente con il ricordo del martirio di Vittorio Bachelet. Un ricordo che quest’anno si colora di una sfumatura particolare perché proprio cinquant’anni fa Vittorio era nominato presidente nazionale dell’Azione cattolica italiana. 

Non mancherà uno sguardo sul futuro dell’Azione cattolica, per comprendere quali passi sono oggi richiesti per attuare il Concilio. Nel corso del Convegno, saranno premiate le tesi di laurea vincitrici dei premi “Vittorio Bachelet” per l’edizione 2013. Venerdì 7 alle 21, sempre alle Domus Mariae, presentazione dei volumi di Giorgio Campani, La gioventù cattolica e la “svolta” conciliare. «Gioventù», 1957-1966, Editrice Ave, Roma 2013, e di Raffaele Cananzi, Riflessioni di un cristiano. Chiesa e mondo a cinquant’anni dal Concilio Vaticano II, Editrice Ave, Roma 2013.

Al XXXIV Convegno Bachelet interverranno: Alberto Monticone, presidente del Consiglio scientifico dell’Isacem-Istituto “Paolo VI”, Giuseppe Dalla Torre, rettore della Lumsa, Matteo Truffelli, Università di Parma, Piergiorgio Grassi, Università di Urbino, Vittorio De Marco, Università del Salento, Paolo Trionfini, vicepresidente nazionale per il Settore adulti dell’Azione cattolica italiana, Lorenzo Caselli, vicepresidente del Consiglio scientifico dell’Istituto “Vittorio Bachelet”, Giacomo Canobbio, Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale, Stella Morra, Pontificia Università Gregoriana, Salvador Pié-Ninot, Pontificia Università Gregoriana, Marco Ivaldo, Università di Napoli “Federico II”, Angelo Bertani, giornalista, Gian Candido De Martin, presidente del Consiglio scientifico dell’Istituto “Vittorio Bachelet”, Franco Miano, presidente nazionale dell’Azione cattolica italiana, Roberto Repole, presidente dell’Associazione teologica italiana, Lisa Moni Bidin, vicepresidente nazionale per il Settore giovani dell’Azione cattolica italiana, Emilio Inzaurraga, coordinatore del Forum internazionale dell’Azione cattolica, Vania De Luca, giornalista Rai, mons. Domenico Sigalini, assistente ecclesiastico generale dell’Azione cattolica italiana.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.