Avvocati in piazza contro il taglio dei Tribunali

di | 8 gennaio 2014 | giustizia | 0 commenti

avvocatoAvvocati in piazza contro il taglio dei tribunali deciso dal governo. Manifestazioni a sostegno del referendum che chiede l’abrogazione della riforma della geografia giudiziaria si terranno in tutta Italia da domani fino all’11 gennaio, alla vigilia della decisione della Corte Costituzionale sull’ammissibilità dei quesiti proposti.

Lo rende noto l’Associazione Nazionale Avvocati Italiani, che annuncia la propria partecipazione alle manifestazioni che si terranno a Bassano del Grappa il 9 gennaio e a Melfi il 10 gennaio. “C’è ancora chi si ostina ad affermare che la soppressione di 31 Tribunali, 31 Procure, 220 Sezioni Distaccate e circa 700 uffici di Giudici di pace costituisce la soluzione di tutti i mali della giustizia che così inizierà a camminare speditamente per tutelare cittadini ed imprese. È questa una colossale menzogna che non ha alcun riscontro con la realtà” – afferma il presidente dell’Anai Maurizio De Tilla.

L’Anai torna a protesta anche contro il provvedimento del governo che interviene sulla giustizia civile: “Siamo alla lucida follia di un pseudo Architetto della nuova giustizia che non conosce l’importanza della difesa dell’avvocato e la natura di un processo che si conclude con una sentenza che va sempre motivata a prescindere dall’appello”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.