Ambiente, scienziati Ue denunciano aumento temperatura e acidità dei mari

di | 12 maggio 2017 | ambiente | 0 commenti

Un “significativo” innalzamento e riscaldamento degli oceani e dei mari regionali, compresi quelli europei, lo scioglimento dei mari artici ed il fenomeno dell’acidificazione (il cambiamento chimico delle acque causato dall’aumento dell’anidride carbonica nell’atmosfera). E’ quanto documenta il primo Rapporto annuale sullo Stato degli Oceani, voluto dalla Commissione Europea e realizzato da oltre ottanta scienziati di più di 25 istituzioni europee, coordinati da Marcator Ocean.

I ricercatori hanno analizzato e confrontato dati dal 1993 al 2015. Il report mostra le anomalie oceaniche nel 2015 e le tendenze in termini di estensione del ghiaccio marino, l’aumento regionale e globale del livello dei mari e il riscaldamento della superficie e subsuperficie dei nostri oceani.

Mercator Ocean parteciperà alla prossima Conferenza Oceanica delle Nazioni Unite a New York (5-9 giugno), con un convegno incentrato proprio sul Servizio Marino Copernicus e sul suo Rapporto Sullo Stato degli Oceani.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.