Al Seraphicum convegno specialistico sulla malattia mentale

di | 14 dicembre 2013 | cultura | 0 commenti

seraphicum“La pazzia dimenticata”, il saggio-inchiesta di Adriana Pannitteri sulla malattia mentale e sugli ospedali psichiatrici giudiziari, sarà al centro di un convegno specialistico in programma oggi alle ore 15 nella sala Giovanni Duns Scoto del Seraphicum. L’iniziativa, promossa dal Centro studi e formazione Europa 2010 e dalla Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura, vedrà gli interventi del preside della Facoltà Fra Domenico Paoletti, del professor Antonino Calogero, psichiatra, componente del Gruppo superamento ospedali psichiatrici giudiziari della Lombardia e già direttore del Presidio Ospedali psichiatrici giudiziari di Castiglione delle Stiviere, del professor Vincenzo Lusapenalista, esperto in antropologia forense, del dottor Walter Gallotta, psichiatra, direttore del Servizio psichiatrico di prevenzione e cura dell’ospedale San Giovanni Addolorata di Roma e del professor Orlando Todisco, filosofo e teologo.

Il convegno, promosso nell’ambito del master di “Antropologia filosofica e forense, criminologia e tecniche investigative avanzate”, sarà moderato dal presidente di Europa 2010 Rachele Schettini e vedrà la partecipazione al dibattito di Adriana Pannitteri, autrice del libro e giornalista del Tg1 Rai. “Il convegno, che muoverà dal libro di Pannitteri – spiega la professoressa Rachele Schettini, presidente di Europa 2010 – affronterà un tema doloroso e difficile, quello della malattia mentale, con particolare riferimento ai malati di mente autori di reati, soffermandosi sugli aspetti inerenti la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari e sui percorsi di riabilitazione”.

Al termine del convegno saranno consegnati i diplomi di alta formazione di “Esperto qualificato in antropologia forense e scienze investigative” agli studenti che hanno seguito il master nell’anno accademico 2012/2013.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.