Al regista Flavio Costa il Premio “Dino De Laurentiis”

di | 18 novembre 2013 | cinema | 0 commenti

vincitoreIl cortometraggio “Pre carità”, realizzato dal regista romano Flavio Costa, ha vinto l’edizione 2013 del Premio Internazionale del Cortometraggio “Dino De Laurentiis”. Grazie ad uno sguardo grottesco sul dramma giovanile della disoccupazione, Costa ha portato a casa anche la targa per le migliori musiche per la “Roma Orchestar”.

A seguire, al secondo posto, “Bibliothèque” di Alessandro Zizzo, un’opera delicatissima che cammina sapientemente sul sottile filo dell’amore e della disabilità, a cui è stata assegnata anche la menzione come migliore sceneggiatura e miglior attore al bravissimo Yuri Buzzi.
Terzo classificato “I mostri non esistono” dello spagnolo Paul Urkijo, realizzato a Phnom Penh in Cambogia sul tema della pedofilia. Ma ad occupare lo spazio centrale della manifestazione è stato il premio “Talento Campano” vinto da Nicola Acunzo con il film “Il silenzio di Lorenzo”, un’opera ben diretta ed interpretata dallo stesso regista, attore teatrale giovane ma con alle spalle esperienze professionali nella compagnia di Vincenzo Salemme e in film di successo.

Il corto narra la vicenda oscura della scomparsa nel nulla, avvenuta nel 1953, del sindaco di Battipaglia impegnato nel recupero della legalità. Indubbiamente un lavoro che farà parlare e, forse, solleciterà la riapertura di un’inchiesta che all’epoca fu frettolosamente archiviata.

La manifestazione è stata presentata da Ralph Stringile. Carlo Croccolo, Presidente onorario di CortoDino, è stato stretto per tutta la serata dal’abbraccio del pubblico di Villa Balke e dei suoi colleghi artisti intervenuti.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.