Agenzie di rating: ammessa Adusbef parte civile a processo di Trani

di | 18 febbraio 2014 | attualità | 0 commenti

spBuone notizie sul fronte delle indagini contro le speculazioni a danno del nostro debito sovrano. L’Adusbef nazionale e alcuni consumatori sono stati ammessi come parte civile nell’udienza preliminare a Trani sull’agenzia di rating Standard & Poor’s per manipolazioni del mercato. Lo ha deciso il gup del tribunale di Trani, Angela Schiralli, nel corso dell’udienza in corso questa mattina nell’aula al primo piano di Palazzo Torres.
Il gup ha escluso tutte le altre associazioni (Assocum, Federconsumatori, Acu) perché non hanno come scopo esclusivo la tutela dei consumatori per i servizi bancari e finanziari. Esclusi anche i parlamentari pugliesi (Massimo Cassano, Benedetto Fucci, Antonio Distaso, Luigi D’Ambrosio Lettieri e Francesco Amoruso) perché non hanno subito alcun danno. Ma a questo proposito l’avvocato Francesco Paolo Sisto, che li rappresentava, ha dichiarato che “indipendentemente dall’esito, resta la vigilanza del Parlamento e dei parlamentari su tutta la vicenda. Per queste tipologie di reato il danno all’immagine non e’ stato riconosciuto dal giudice. Ma lo riproporremo in altra sede. Non dimentichiamoci esiste già, in proposito, un’iniziativa della Corte dei conti. Quindi la nostra iniziativa – ha concluso il legale nonché parlamentare di Fi – non è rimasta isolata”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.