Agcom: finito il boom della connessione mobile, in calo anche le linee fisse

di | 24 marzo 2014 | Web | 0 commenti

smartphoneIl rapporto trimestrale dell’Agenzia delle comunicazioni mostra che “la riduzione delle linee fisse disincentiva a investire in reti di nuova generazione”. In prospettiva questo dato non è positivo, anzi.

L’Agcom certifica che nel dicembre del 2013 rispetto a dicembre 2012 “si osserva un calo degli accessi complessivi alla rete fissa per circa 730 mila linee (-1,2 milioni negli ultimi 2 anni), in accelerazione rispetto a quanto omogeneamente osservato nei dodici mesi precedenti (-450 mila circa)”.

Se le comunicazioni da rete fissa piangono, quelle da rete mobile non ridono: dai numeri dell’Agenzia risulta che “il mercato delle linee mobili è fermo da due anni: nuovi clienti si acquisiscono solo rubandoli agli altri operatori, come testimoniano anche i circa 3,5 milioni di numeri ‘portati’ ogni trimestre. Questo ha favorito la guerra dei prezzi in atto ormai da tempo”. Per i clienti è una condizione ideale, ma nel medio periodo anche qui si profilano problemi.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.