A Salerno corso di perfezionamento in Scienze criminologiche

di | 6 novembre 2013 | cultura | 0 commenti

Attivata dal Dipartimento di scienze giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell’Università degli studi di Salerno la IV edizione del Corso di aggiornamento e perfezionamento professionale in Scienze criminologiche, penalistiche e processualpenalistiche “Prof. Andrea Antonio Dalia” – Saperi scientifici e sistema penale. Il Corso è rivolto a coloro che, in possesso del titolo di istruzione di livello universitario, svolgono (o intendono svolgere) attività lavorative/professionali (pubbliche o private) in settori coinvolgenti le scienze criminalistiche, penalistiche o processualpenalistiche (esercenti la professione forense o quella di investigatore privato, pubblici funzionari, organi di polizia ed altri organi ausiliari dell’autorità giudiziaria, medici legali, operatori penitenziari, ecc.), o intendono approfondire o aggiornare le proprie conoscenze in funzione della loro attività di ricerca scientifica.
Possono partecipare i cittadini italiani e stranieri che, alla scadenza del termine per la presentazione della domanda di iscrizione allo stesso, siano in possesso del diploma di laurea quadriennale ovvero della laurea specialistica o di quella magistrale.
L’attività didattica – consistente in lezioni, seminari ed esercitazioni, per complessive 110 ore, di cui almeno 10 ore per la verifica degli obiettivi programmati – si svolgerà, ordinariamente, il venerdì, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, presso l’Aula Dalia del Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) nel Campus di Fisciano. Per alcune lezioni, seminari od esercitazioni si farà ricorso altresì alla teledidattica, attraverso lo strumento della videoconferenza. L’inizio delle attività è programmato per il prossimo mese di gennaio, con conclusione prevista per luglio; il Corso si articolerà in 7 moduli didattici rientranti nelle seguenti 4 aree tematiche: I. Diritto penale e criminologia; II. Tecniche di indagine e regole normative; III. L’ausilio dell’esperto per la formazione del “sapere giudiziale”; IV. Il processo penale telematico.
La trattazione delle singole tematiche ed il coordinamento delle attività di esercitazione programmate saranno affidati a docenti universitari, magistrati, avvocati e altri professionisti, anche stranieri, esperti nei singoli ambiti disciplinari. A coloro che avranno frequentato con profitto il Corso e superato la verifica finale verrà rilasciato un attestato. Per gli avvocati è anche previsto il conseguimento di crediti presso i rispettivi Consigli dell’Ordine a titolo di formazione continua. Il termine per la presentazione della domanda di ammissione è il prossimo 30 novembre.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.