A Rosario Carello (Rai) il “Premio Speciale Badia”

di | 14 novembre 2013 | Senza categoria | 0 commenti

Il “Premio Speciale Badia” è stato attribuito a Rosario Carello, giornalista della Rai. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 17 a partire dalle ore 19.00, presso l’Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni.
Dopo il Commendatore Arturo Mari, fotografo del Vaticano, ed il M° Monsignor Marco Frisina, si arricchisce di un altro nome eccellente l’Albo d’Oro dell’iniziativa nata nel 2011, anno dei festeggiamenti del Millenario dell’Abbazia cavense, e fortemente voluta dalla comunità monastica della Badia per attribuire un prestigioso riconoscimento ad importanti personalità nel campo artistico, sociale e culturale, con riferimento alla sfera religiosa.

Basta leggere il “curriculum” di Rosario Carello per comprendere il perché della sua scelta come “destinatario” del III “Premio Speciale Badia”. Nato a Catanzaro nel 1973, giornalista professionista, dal 2008 è autore e conduttore di “A Sua Immagine”, in onda su Rai 1 il sabato dalle ore 17.10 e la domenica dalle ore 10.30, di cui esiste anche una versione cartacea, fondata dallo stesso Carello. Prima di Rai 1 ha fatto parte della redazione giornalistica di TV2000, lavorando al TG, ai programmi culturali, ai servizi religiosi e conducendo per un anno il talk quotidiano “Formato Famiglia”. Per oltre 10 anni è stato autore e conduttore radiofonico, ha scritto editoriali per Avvenire ed ha collaborato con varie riviste.

Domani, quasi in contemporanea con l’assegnazione del “Premio Speciale Badia”, uscirà in tutte le librerie italiane “I racconti di Papa Francesco” – Una biografia in 80 parole (Edizioni San Paolo), scritto da Rosario Carello. Una biografia fatta solo di aneddoti, realmente accaduti, il cui protagonista è Papa Francesco. 80 parole, dalla A di abbigliamento alla Z di zii: ogni parola è un racconto, ogni racconto è una fotografia ed ogni fotografia svela perché Bergoglio è diventato Francesco.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.