A Roma giornate di studio sulla “Tolleranza in età tardo antica, IV-V secolo”

di | 25 settembre 2013 | cultura | Commenti disabilitati su A Roma giornate di studio sulla “Tolleranza in età tardo antica, IV-V secolo”

“Tolleranza in età tardo antica, IV-V secolo”: questo il tema di una interessante manifestazione a cura di Arnaldo Marcone, Umberto Roberto, Ignazio Tantillo, che si tiene nell’anno celebrativo dei 1700° anniversario dell’Editto di Milano. L’iniziativa intende riunire studiosi specialisti dall’Italia e dall’Estero. Nell’inverno 313, Costantino e Licinio riuniti a Milano confermarono per l’Occidente l’editto di tolleranza già emanato da Galerio nel 311, che consentiva ai cristiani libertà di culto e poneva fine alla stagione delle dure persecuzioni volute da Diocleziano.

Traendo spunto dall’iniziativa di Costantino, verranno analizzati aspetti e problemi del rapporto tra religioni e culture nei due secoli della cristianizzazione dell’impero romano (IV e V secolo). Particolare attenzione verrà destinata al rapporto tra pensiero politico-religioso e prassi di governo, da una parte; e alle ragioni e alle forme della repressione dei dissidenti, dall’altra. I risultati del Convegno verranno rapidamente pubblicati in un volume di Atti.

costantinoIn tal modo si intende inaugurare un ciclo di Giornate di Studio sull’età tardoantica che, con cadenza biennale, verranno organizzate attraverso la collaborazione tra docenti di tre istituzioni: Università di Roma 3, Università Europea di Roma, Università di Cassino. Si tratta di un progetto di lavoro comune che intende volgere l’indagine scientifica di studiosi dei tre Atenei presenti a Roma e nel Lazio su tematiche e problemi condivisi. Per ogni giornata, studiosi italiani ed esteri verranno chiamati a riflettere su un tema condiviso e di attualità nel panorama degli studi e della ricerca internazionale.

Il primo incontro si terrà nell’ Università di Roma tre presso il Dipartimento di Studi Umanistici – aula dell’area di Mondo Antico via Via Ostiense 236 domani alle ore 15. Dopo i saluti sono previsti gli interventi dei professori Mario Mazza, “Per introduzione: la tolleranza religiosa in età tardoantica”, Riccardo Chiaradonna, “Tolleranza e platonismo politico nel IV secolo”; Martin Wallraff, “Da Milano a Nicea. Considerazioni sulla politica ecclesiastica di Costantino”, Victoria Escribano Pãno, “Tolerancia y intolerancia religiosas en las leyes de Teodosio I” e Silvia Ronchey, “Perchè Cirillo assassinò Ipazia? Il ruolo della comunità ebraica di Alessandria tra tolleranza pagana e intolleranza cristiana”.

Il 27 settembre presso l’Università Europea di Roma nell’Aula Tesi in via Via degli Aldobrandeschi 190 alle ore 9.15, dopo i saluti del Rettore, si alterneranno i docenti Umberto Roberto, “Galerio, la Persia e la persecuzione dei manichei”, Arnaldo Marcone, “Gli Ebrei nell’impero cristianizzato del IV secolo”, Andrea Pellizzari, “La cristianizzazione dell’élite romana attraverso le Consultationes Zacchaei et Apolloni”, Giuseppe Zecchini, “I papi e la repressione dei Lupercali”; Giovanni Alberto Cecconi, Politiche religiose dei governi romano-barbarici: le attitudini verso il paganesimo” con le conclusioni della professoressa Rita Lizzi.

 

 

Comments are closed.