A Padova la generosità batte la crisi economica

di | 27 settembre 2013 | solidarietà | Commenti disabilitati su A Padova la generosità batte la crisi economica

anziana poveraChi l’ha detto che in tempi di crisi la generosità scompare? A Padova, nella città di Sant’Antonio, grazie al progetto “La generosità che batte la crisi”, nato da una rete di enti e associazioni – Comune di Padova, Cgil, Cisl, Uil, Acli, Caritas, Beati Costruttori di Pace, Ucid, quasi 400 famiglie sostenute hanno ricevuto assistenza e sostegno con 1.108 bollette pagate per un contributo medio di 477 euro.

Un bilancio, dunque, estremamente positivo, frutto della sinergia creata per dare una risposta al forte aumento di famiglie che non riescono a pagare le utenze domestiche. L’iniziativa prende le mosse dal protocollo firmato in occasione della fusione Acegas Aps-Hera, che prevede che una parte degli utili vengano investiti dal comune nel sociale.

Ai contributi inizialmente messi a disposizione dal comune di Padova, che ha versato 100mila euro, e dall’Ucid di Padova (Unione cristiana imprenditori dirigenti), si sono affiancati i contributi della Caritas di Padova e di alcuni privati cittadini, per una raccolta totale di 157mila euro. Per garantire l’avvio della seconda fase del progetto, la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha ora deciso di stanziare 50mila euro.

Alla erogazione dei contributi si è, inoltre, accompagnata un’attività di accompagnamento e orientamento: tra i beneficiari, 107 sono stati coinvolti in un incontro informativo sul risparmio energetico, 81 hanno partecipato a incontri di orientamento al lavoro, altri 33 sono stati indirizzati al Fondo straordinario di solidarietà per essere accompagnati in percorsi di inserimento lavorativo. L’età media dei beneficiari e’ di 44 anni.

Comments are closed.